top of page
  • Immagine del redattoreMassimo Catalucci

LAZIO-TORINO, TUTTI ALLO STADIO PER LO SPRINT FINALE VERSO LA CHAMPIONS LEAGUE 2023/2024

Un'ulteriore vittoria dei biancocelesti nella gara casalinga contro il Torino, creerebbe le condizioni ottimali per affrontare l'Inter a Milano nella successiva gara di campionato



- articolo di Massimo Catalucci


(NEWS & COMMUNITY - Look at the World) Roma, 22 aprile 2023 - L'ultimo turno di campionato è stato favorevole ai biancocelesti che hanno potuto allungare in classifica, mettendo altri punti tra loro e le inseguitrici, con eccezione della Roma che, con la vittoria casalinga contro l'Udinese, mantiene invariata la distanza di cinque punti dietro la Lazio.


Inter e Juve perdono tre punti, per effetto delle sconfitte rimediate, rispettivamente, contro il Monza e il Sassuolo; mentre, Atalanta e Milan ne perdono solo due grazie al pareggio ottenuto, rispettivamente, contro Fiorentina e Bologna.


E per ora Mister Sarri può ritenersi soddisfatto perché, quello che aveva chiesto prima della gara contro la Juve, è stato al momento raggiunto. Infatti, nonostante la restituzione alla Juve dei 15 punti di penalizzazione, precedentemente tolti, la Lazioè ugualmente seconda, per aver vinto lo scontro diretto contro i bianconeri a cui aggiungiamo la vittoria dei biancocelesti di venerdì scorso contro lo Spezia e la sconfitta di domenica scorsa dei ragazzi di Mister Allegri contro il Sassuolo nella trentesima giornata del massimo campionato di calcio nazionale. Quindi, la Lazio oggi è seconda in classifica, con la Juve terza e la Roma quarta.


Siamo coscienti però, che aldilà di una soddisfazione momentanea, come è giusto che il popolo laziale manifesti e si goda, è fatto d'obbligo, specialmente, per la "troupe" guidata da Mister Sarri, rimanere concentrati fino a quando la matematica non sentenzierà la certezza della qualificazione in Champions League per la Lazio.


Fino a quel momento è giusto gioire il necessario ma poi, è importante che i ragazzi biancocelesti si proiettino in campo per preparasi al match successivo che, nella fattispecie, vedrà la Lazio affrontare in casa propria il Torino oggi pomeriggio alle ore 18:00. La squadar di Mister Juric sta facendo un campionato dignitoso e verrà nella Capitale per cercare di mettere in difficoltà i capitolini, trovandosi altresì in una posizione di classifica (circa a metà) piuttosto tranquilla e senza pressioni di alcun genere.


Sarà importante anche vedere lo stadio Olimpico colmo di tifosi biancocelesti, come si sta preannunciando che accadrà, pronti a sostenere e a spingere la propria squadra verso un'altra vittoria che significherebbe avvicinare, ulteriormente, l'ambita meta della qualificazione alla prossima Champions League e al contempo, predisporrebbe il morale dei ragazzi di Mister Sarri al meglio, per la difficile trasferta di campionato successiva a Milano contro l'Inter.


Intanto, Ciro Immobile, ragazzo impagabile sotto il profilo umano e calciatore professionista vero, continua a stupire tutti.


Abbiamo avuto modo nei giorni scorsi di leggere sui giornali, che l'attaccante nazionale baincoceleste ha avuto un brutto incidente stradale, scontrandosi con un tram e per miracolo, lui e le sue bambine non hanno riportato lesioni importanti, fortunatamente, solo un colpo di frusta per una delle sue figlie e un trauma distorsivo della colonna vertebrale e la frattura composta dell'XI costola destra per Ciro.


Ma il bomber non si è certo risparmiato neanche dopo questo forte spavento e pur non essendo della gara oggi, in settimana si è allenato a Formello per cercare di recuperare al più presto possibile e sarà, comunque, in panchina per far sentire ai ragazzi che scenderanno in campo contro il Torino, la vicinanza del loro Capitano che come il comandante di una nave (la Lazio), non abbandona mai il suo "equipaggio" (la squadra).


Cataldi non giocherà perché squalificato, al suo posto Vecino che non è al meglio ma dovrebeb essere scelto al posto di Marcos Antonio pronto ad entrare a partita in corso, come Pedro che formerà il tridente di attacco con Felipe Anderson e Zaccagni. Probabile Patric al posto di Casale a fare coppia centrale con Romagnoli in difesa e ai loro lati Marusic e Hysaj. Completaono il centrocampo Luis Alberto e Milinkovic-Savic.


Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara


SARRI - Nessuna dichiarazione pre-gara da parte del tecnico biancoceleste






JURIC - “Le tre partite contro la Lazio di Sarri sono state tutte belle, tre pareggi molto combattuti. Sappiamo le loro qualità, il loro modo di giocare e che hanno grandi giocatori che possono decidere le partite. Ma come abbiamo fatto bene le precedenti tre partite, possiamo fare bene anche domani (oggi - NDR)”.


“Loro giocano palla avanti, palla indietro. Adesso abbinano anche il lancio lungo in certe situazione, giocano sempre gli stessi e hanno una grande conoscenza di loro stessi”.


“Ricci non aveva niente alla fine, si era spaventato ma da mercoledì è in gruppo. Ricci ci sarà domani (oggi - NDR). Anche Pellegri non era nulla ma per lui è un discorso diverso, visti gli infortuni passati, vogliamo mandarlo a giocare con la Primavera in modo che possa ritrovare le proprie sicurezze”.


“Vlasic a centrocampo può diventare un’opzione, non pensavo all’inizio ma le ultime due partite hanno dimostrato che ho una scelta in più in quella posizione. Magari da non utilizzare in tutte le partite ma è comunque un’opzione da alternare a Ricci, Linetty e gli altri”.


“Io la squadra la vedo molto motivata. Bisogna migliorare, accettare anche gli errori, ma contro la Salernitana è stata fatta una partita splendida per quanto creato e quanto non concesso agli avversari. Se guardate i dati della partite ve ne accorgete. Io vedo tante motivazioni nei giocatori, anche durante la settimane. Non vedo un calo, anzi vedo una crescita in tanti di loro. Certo, adesso giochiamo contro la Lazio che è una squadra che anche se fai tutto perfetto può farti male. Io penso che la squadra adesso ha tre punti in più rispetto all’anno scorso, penso che alcuni giocatori come Sanabria, Radonjic, Miranchuk e tanti altri stiano facendo la migliore annata della loro carriera. Quello che mi dispiace sono i punti persi contro il Sassuolo e la Salernitana, vedendo anche come sono andate le partite e le statistiche”.


“Sanabria trequartista? Io lo conosco da quando era al Betis che lo seguivo. Lui è un trequartista in fase offensiva ma in quella difensiva non gli puoi chiedere di fare il lavoro da trequartista. Abbiamo trovato un equilibro adesso, non gli si può chiedere le cose che si chiedono a un classico numero 9 ma è migliorato tanto negli ultimi metri. Per quello mi dispiacciono i fischi, perché vedo tanti miglioramenti in tanti giocatori che stanno facendo la loro migliore stagione. Può anche giocare con un altro attaccante che ha caratteristiche diverse”.


“Radonjic sta avendo un processo umano fantastico, sta cambiando proprio pelle come uomo. Contro la Salernitana ha fatto una partita splendida, gli è mancato solo il gol. Karamoh anche sta facendo bene, ho due opzioni che per un allenatore è sempre una bella cosa”.


“La Salernitana era tutta chiuso ma abbiamo creati tante palle-gol, contro la Roma è più difficile creare occasioni, hanno giocato con una fisicità che gli permette di fare bene la fase difensiva. La Lazio è una squadra che sa fare bene tutte e due le fasi, bisogna essere bravi a giocare bene”.


“Vojvoda contro la Salernitana ha fatto una bella partita, Lazaro l’ho visto in difficoltà come condizione. Domani dovrò scegliere tra Rodriguez e Vojvoda a sinistra più che Lazaro, che magari lo farò entrare a partita in corso”.


Le probabili formazioni


LAZIO (4-3-3): Provedel; Marusic, Casale, Romagnoli, Hysaj; S. Milinkovic-Savic, Vecino, Luis Alberto; Pedro, Felipe Anderson, Zaccagni.


All. Sarri


TORINO (3-4-2-1): V. Milinkovic-Savic; Djidji, Schuurs, Buongiorno; Singo, Linetty, Ilic, Vojvoda; Miranchuk, Radonjic; Sanabria.


All. Juric


La squadra arbitrale, VAR e AVAR


Arbitro: Davide Ghersini della sezione di Genova.

Assistenti di linea: Tolfo e Rossi

IV Uomo: Minelli

VAR: Nasca

AVAR: Pezzuto


Dove seguire la diretta TV e in Streaming


Diretta tv: Sky Sport Zona DAZN (214), solo per abbonati. Diretta streaming: DAZN, solo per abbonati


ELENCO ARTICOLI LAZIO ANNO 2022-2023

=======================================================

Nell’elenco che segue trovate tutti gli articoli a firma di Massimo Catalucci, della stagione calcistica 2022/2023 della S.S. Lazio – Cliccare sul link del “Titolo” che interessa per leggere l’articolo collegato.




13 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page