top of page
  • Immagine del redattoreMassimo Catalucci

LAZIO-AZ ALKMAAR 1-2. BIANCOCELESTI SFORTUNATI, DISATTENTI E SPRECONI

Sarri lo aveva preannunciato: "La vittoria contro il Napoli per noi è un pericolo. Dopo il 4-0 al Milan siamo andati in appagamento e non abbiamo vinto per quattro partite."



- articolo di Massimo Catalucci


Roma, 7 marzo 2023 - Purtroppo la profezia di Mister Sarri si è avverata e la Lazio è ricaduta nelle solite "amnesie" post vittorie roboanti, si vedano le gare successive alla vittoria contro il Milan e quella di oggi dopo la vittoria contro il Napoli.


Eppure la Lazio, stando ai numeri, ha tirato 15 volte in porta contro 7 dell'AZ Alkmaar di cui 6 hanno centrato lo spazio della rete protetta del portiere avversario, contro solo 2 degli olandesi. Ma proprio quei due tiri nello specchio della porta hanno permesso all'AZ Alkmaar, di vincere la gara.


Lazio sfortunata ma disattenta e sprecona, perché si è fatta trovare impreparata nel finale di primo tempo su un pallone che l'AZ Alkmaar ha gestito senza nessun contrasto in area di rigore laziale, siglando il gol del pareggio.


I biancocelesti erano andati in vantaggio al primo tempo con una bella azione su pallone recuperato a centrocampo. Azione partita dai piedi di Luis Alberto, passata per quelli di Felipe Anderson che ha aperto per Zaccagni sulla fascia sinistra dove l'esterno d'attacco laziale s'involava verso l'area avversaria per servire al centro Pedro che di prima intenzione, di piede, con l'interno sinistro, trafigge il portiere, per l'uno a zero momentaneo.


Rimane rammarico per una gara dove la Lazio ha sprecato troppo. Fortunatamente, non valgono doppi i gol fuori casa in caso di parità di reti...ma sarà comunque difficile perché la gara di ritorno si giocherà solo tre giorni prima del derby.


Le dichiarazioni degli allenatori nel post-gara


SARRI - "Ci abbiamo messo del nostro sicuramente perché abbiamo fatto la prima parte di partita bene e poi abbiamo cambiato atteggiamento. Abbiamo smesso di palleggiare nella metà campo avversaria e abbiamo preteso di farlo dentro la nostra area, rischiando qualcosa di troppo. Abbiamo permesso agli avversari di fare la cosa in cui sono più bravi, vale a dire venire a giocare a ridosso dell'area di rigore avversaria e hanno giocatori pericolosi in questo contesto. Invece di continuare sulla falsariga della prima parte in cui si riusciva a tenerli lontani dalla nostra porta e sembrava si potesse portare a casa tranquillamente. Forse lo abbiamo pensato troppo. A volte siamo usciti bene e siamo tornati sul portiere, poi facendolo con continuità è chiaro che rischi qualcosa. Noi abbiamo esagerato per concetto, perché a volte avevamo superato due avversari e siamo tornati sul portiere. Così il rischio è troppo elevato".


"Come tutti gli allenatori, se fosse per me ne avrei 50 di giocatori. Non ci sono state le condizioni per comprare un vice, abbiamo cercato di tirare su delle alternative con un ragazzo giovane e con Felipe. Chiaro che per avere un giocatore che possa giocare al posto di Immobile deve essere un giocatore di grande valore, se no è inutile".


"Bisogna avere la forza di avere 90 minuti come abbiamo fatto i primi 20-25 oggi, così possiamo recuperare".


JENSEN - “Non sono sorpreso so quello che sa fare la mia squadra, l’ho vista più volte così. È bello che si può fare questo podio. I primi venti minuti non eravamo sicuri nel possesso e davamo energia alla Lazio, dopo siamo cresciuti. Volevamo creare un uomo in più al centro ma non eravamo tranquilli, dopo il gol ci siamo ripresi bene. I ragazzi sanno cosa fare e potevamo arrivare in area di rigore della Lazio. Vittoria rubata? Non credo, anche loro hanno avuto i loro momenti. Non festeggiamo troppo, rimaniamo timidi. Siamo solo a metà. Mia serata migliore? No, ma siamo nella top cinque”


Quante possibilità abbiamo di passarlo? È difficile dirlo, stiamo 2 a 1 e la settimana prossima ci sarà il secondo atto. Prima pensiamo al campionato


Il tabellino di Lazio-AZ Alkmaar 1-2


Gol: 18° Pedro (L), 45° Pavlidis (A), 62° Kerkez (A)

LAZIO (4-3-3): Maximiano; Lazzari, Casale (1° st Romagnoli), Patric, Marusic; Luis Alberto, Cataldi (25° st Vecino), Milinkovic; Pedro (25° st Cancellieri), Felipe Anderson, Zaccagni.

All.: Sarri

AZ ALKMAAR (4-3-3): Ryan; Sugawara, Hatzidiakos, Goes, Kerkez (37° st De Wit); Reijnders, Mijnans, Clasie; Odgaard (38° st Mihailovic), Pavlidis (38° st Meerdink), Karlsson (38° st van Brederode).

All.: Jansen

Ammoniti: Clasie e Kerkez per gioco falloso.


Arbitro: Glenn Nyberg (SWE)







ELENCO ARTICOLI LAZIO ANNO 2022-2023

=======================================================

Nell’elenco che segue trovate tutti gli articoli a firma di Massimo Catalucci, della stagione calcistica 2022/2023 della S.S. Lazio – Cliccare sul link del “Titolo” che interessa per leggere l’articolo collegato.




10 visualizzazioni0 commenti

Коментарі


bottom of page