top of page
  • Immagine del redattoreMassimo Catalucci

LAZIO PUNITA DALL'EMPOLI CHE NEL FINALE RIMONTA LO SVANTAGGIO DI 2 GOL

I biancocelesti dominano per 83 minuti la gara poi, Caputo e Marin pareggiano i conti, finisce 2 a 2



- articolo di Massimo Catalucci


Roma, 8 gennaio 2023 - Altra doccia fredda per i biancocelesti che raccolgono solo un punto in una gara che era, praticamente, terminata. Invece, come accade troppo spesso alla Lazio, quando appare sicura e padrona del campo, arrivano i blackout che non le permettono di raccogliere i frutti del bel gioco prodotto fino ad un determinato momento della gara e sotto la lente dell'ingrandimento è da mettere la concentrazione che i ragazzi di Mister Sarri non riescono a tenere alta per i 90" minuti regolamentari ed oltre, nei tempi di recupero.


Peccato, perché nelle ultime due gare la Lazio lascia per strada 5 punti importanti per il suo cammino in campionato verso i primi quattro posti in classifica e li perde, contro due squadre che non avrebbero dovuto crearle nessun problema, vista la differenza, in termini di organico, che c'è tra la Lazio, il Lecce e l'Empoli.


Il ripetersi di questi blackout, rischiano di condizionare la squadra di Mister Sarri che potrebbe accusare questo trend negativo nelle gare successive. La consapevolezza non ancora acquisita di una mentalità vincente che si basa sull'attenzione che si deve avere per tutto il tempo di gara fino a quando l'arbitro non fischia la fine dell'incontro, è ancora lontana dal manifestarsi nel ragazzi biancocelesti. E questo è un aspetto spesso rilevato dal loro tecnico e che abbiamo riportato anche nell'articolo pre-gara.


Le dichiarazioni degli allenatori nel post-gara


SARRI - "Abbiamo fatto una buona partita, di alto livello. Anche il 2-0 era stretto, poi abbiamo commesso un'ingenuità sul loro primo gol. Il presidente Lotito, così come me e Tare, era deluso dal risultato, ma non c'è stato nessun confronto nello spogliatoio. In questo momento paghiamo ogni piccola cosa che sbagliamo. Abbiamo difficoltà a livello mentale, specialmente nella ripresa. A livello fisico reggiamo molto bene, invece. Il livello di attenzione nel corso dei novanta minuti cala. Da cosa dipende? E' una questione di cilindrata mentale, stiamo dando segnali negativi. Sicuramente si può cercare di migliorarla, in allenamento c'è molta intensità. La Champions? Adesso l'obiettivo è uscire al più presto da questa situazione, altrimenti è inutile parlare di altri obiettivi".


ZANETTI - “Questo pari nasce dal lavoro quotidiano sulla mentalità e sulla voglia di non mollare mai. La Lazio ci ha messo in difficoltà ma le gare finiscono dopo il novantesimo e si riesce con altri modi a portare a casa dei punti vitali. Oggi la differenza tecnica si è vista ma dal punto di vista mentale siamo stati fantastici. L’esultanza sul due a due? Sono scivolato e probabilmente domani sentirò il mal di schiena, vivo un calcio genuino e penso che sia giusto mostrarlo”.


Questi sono punti importanti, abbiamo preso due punti da due trasferte di fila. Ora dobbiamo consolidare questi due pari nella sfida con la Sampdoria. C’è in mezzo la qualità dei giocatori che ho messo dentro, hanno messo in difficoltà la Lazio, considerando che la partita si era messa male dopo un minuto. Abbiamo fatto tesoro della sfida con la Juve. Alla società ho chiesto di mantenere la totalità del gruppo, stiamo facendo un percorso con giocatori importanti. Marin e Grassi studiano da play, non è detto che con un regista puro arriviamo a fare risultato”.



Il tabellino della gara


LAZIO-EMPOLI 2-2


Lazio (4-3-3): Provedel; Lazzari (25° st Hysaj), Casale, Romagnoli, Marusic; Milinkovic-Savic, Cataldi (25° st Vecino), Luis Alberto (41° st Basic); Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni (15° st Pedro).


Allenatore: Sarri


Empoli (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic (22’ st Ebuehi), Ismajili, Luperto, Parisi; Marin, Grassi (11° st Bandinelli), Fazzini (31° st Bajrami); Baldanzi (11° st Cambiaghi); Satriano (22° st Pjaca), Caputo.


Allenatore: Zanetti


Arbitro: Pezzuto


Marcatori: 2° Felipe Anderson (L), 10° st Zaccagni (L), 38° st Caputo (E), 48° st Marin (E)


Ammoniti: Lazzari, Romagnoli, Pedro, Vecino (L), Bandinelli (E)


========================================================


Nella tabella che segue trovate tutti gli articoli a firma di Massimo Catalucci, della stagione calcistica 2022/2023 della S.S. Lazio – Cliccare sul link del “Titolo” che interessa per leggere l’articolo collegato.























































コメント


bottom of page