top of page
  • Immagine del redattoreMassimo Catalucci

LAZIO-CLUJ, SAREBBE UN ERRORE SOTTOVALUTARE LA CONFERENCE LEAGUE

La Lazio non vince in campionato da tre turni consecutivi, due pareggi e una sconfitta. Serve una vittoria in Europa per rialzare la testa.



- articolo di Massimo Catalucci


Roma, 16 febbraio 2023 - Alle ore 21:00 di oggi, nello stadio Olimpico nella Capitale, Lazio e Cluj si giocheranno la prima parte dello spareggio che permetterà a chi uscirà vincitore dai due incontri (andata 16/02/2023 - ritorno 23/02/2023), di proseguire il cammino in Europa. "Errato per la Lazio non dare la giusta importanza a questa competizione europea" - dichiara Mister Sarri che, comunque, questa sera dovrà obbligatoriamente, far osservare un turnover ad alcuni dei suoi giocatori.


Infatti, come evidenzia il tecnico biancoceleste, Immobile non ha ancora nelle gambe 180 minuti in due gare a tre giorni di stanza l'una dall'altra ma dovrebbe essere in campo dal primo minuto. Prevista una staffetta tra lui e Felipe Anderson al centro dell'attacco, con l'inserimento degli esterni, in corsa o dall'inizio della gara, di Pedro e degli altri due giovani Cancellieri e/o Romero.

Dietro ci sono problemi per il forfait di Romagnoli, a seguito dell'infortunio rimediato contro l'Atalanta nell'ultima di campionato. Sarri tiene sottocchio Gila che potrebbe avere una chance ma forse nella ripresa perché Patric e Casale dovrebbero essere la coppia centrale iniziale.


La Lazio non vince in campionato da tre turni consecutivi, due pareggi con Verona in trasferta e Fiorentina in casa e una sconfitta contro l'Atalanta, sempre tra le mura amiche dello stadio Olimpico nella Capitale. Serve una vittoria in Europa per rialzare la testa.


I biancocelesti dovrebbero presentarsi con il seguente schieramento iniziale: Provedel, anche se non è escluso il rientro di Maximiano in porta; linea difensiva: Hysaj, Patric, Casale, Lazzari; centrocampo: Milinkovic-Savic, Marcos Antonio, Basic; in attacco: Felipe- Anderson; Immobile, Zaccagni.


Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara


SARRI - "La Conference League è una competizione che va rispettata, il campionato può darci più introiti a livello economico, ma a livello sportivo una competizione europea ci deve interessare. Chi giocherà? Valuterò in base alla stanchezza dei giocatori, in porta non ho ancora deciso. Il livello devono alzarlo tutti i giorni in allenamento, perché altrimenti farlo in partita diventa difficile. Pellegrini sta crescendo a livello di condizione fisica, gli ultimi test sono abbastanza buoni. Stiamo parlando di un giocatore che lavora in un modo un po’ diverso rispetto agli altri settori difensivi italiani e che ha fatto un paio di allenamenti di reparto. Sicuramente non è allineato, lui ci sta mettendo del suo e vedremo se domani avrà uno spezzone a disposizione."


"Ciro vive un periodo come tutti quelli che sono abituati a fare un gol a partita e stanno un paio di mesi senza segnare. Ha un leggero sottofondo di giramento, è l’aspetto più normale per questi ragazzi abituati a segnare con continuità, chiaramente deve crescere di condizione fisica. Non è un periodo in cui ci sono tanti allenamenti, se non individuali, e quindi ha bisogno di giocare. Sicuramente non può fare ora due partite da 90 minuti in 3 giorni."


"Basic ha avuto un periodo di stanca, mi sembra in crescita. Vecino invece ha accusato il Mondiale dal punto di vista mentale perché si sentiva responsabile dell'eliminazione, ma ora sta meglio e ci sarà utile. Gila ha avuto un infortunio fastidioso e non era al top. Ora l'ho visto meglio e lo terrò in considerazione vista l'indisponibilità di Romagnoli."


"A livello europeo sono tutte partite tirate, non esistono partite che non sono difficili. Se pensassimo così peccheremmo di superficialità. Per costruire una mentalità ci vogliono anni, è un lavoro che nasce nella quotidianità".


PETRESCU - “Quello che è fatto è fatto, parliamo del passato. E l’altra volta si giocava con un altro allenatore e un altro modulo. Spero comunque che possiamo avere possibilità di vincere”.


Nel calcio la prossima è sempre la gara più importante. L’avversario è superiore chiaramente ma speriamo nei miracoli ovviamente. Nel calcio succedono. Ci sono giocatori forti e possibilità di vincere”.


"Nessuna partita somiglia a un'altra. Per poter vincere serviranno tante cose: sacrificio, organizzazione, fortuna ma la cosa importante è che il portiere sia in buona forma".


"Sarebbe fantastico, ma se pensiamo al calcio la cosa più importante è lo scudetto in patria ma pensiamo alla prima partita in arrivo".


"Ci spero, abbiamo giocatori abituati a questo ma se pensiamo ai giocatori della Lazio che sono molti veloci per fare pressing dovremmo giocarci questa carta al meglio".


"Dovrò pensarci bene, giochiamo domani (oggi - NDR) alle 21 e domenica alle 17".


"Penso di non sapere chi giocherà domani? Dopo la partita con l'Atalanta hanno cambiato, hanno la stessa difficoltà nostra nel giocare così in maniera ravvicinata".


"Bisogna aspettare domani per vedere se sono davvero migliori".


Le probabili formazioni


LAZIO (4-3-3), la probabile formazione: Provedel; Lazzari, Patric, Casale, Hysaj; Milinkovic Savic, Marcos Antonio, Basic; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni.

All. Sarri


CLUJ (4-2-3-1), la probabile formazione: Scuffet; Manea, Matias, Burca, Camora; Muhar, N.Boateng; Yeboah, Deac, Roger; Janga.

All. Petrescu


La squadra arbitrale, VAR e AVAR


Arbitro: Craig Pawson (ENG)

Assistenti di linea: Lee Betts (ENG) - Ian Hussin (ENG)

IV uomo: Robert Jones (ENG)

V.A.R.: Jarred Gavan Gillett (AUS)

A.V.A.R.: Jørn West Larsen (DEN)



Dove seguire la diretta TV e in Streaming


La partita d'andata degli spareggi di Conference League tra Lazio e Cluj si gioca alle ore 21:00 allo Stadio Olimpico di Roma. Il match sarà trasmesso in tv e streaming da Sky, DAZN e Now.



=======================================================


Nella tabella che segue trovate tutti gli articoli a firma di Massimo Catalucci, della stagione calcistica 2022/2023 della S.S. Lazio – Cliccare sul link del “Titolo” che interessa per leggere l’articolo collegato.



Comments


bottom of page