top of page
  • Immagine del redattoreMassimo Catalucci

LAZIO-FIORENTINA, UN TEST PER I BIANCOCELESTI PER CAPIRE QUANTO SONO CRESCIUTI, "PSICO-EMOTIVAMENTE"

SARRI: "Abbiamo speso energie mentali, temo che possa esserci un down" - ITALIANO: "Dobbiamo reagire alzando il livello della prestazione. Siamo consapevoli di affrontare una squadra molto forte ed in fiducia"



- articolo di Massimo Catalucci


Roma, 29 gennaio 2023 - La gara di oggi che si giocherà allo stadio Olimpico nella Capitale alle ore 18:00 tra Lazio e Fiorentina, ci dirà se i biancocelesti hanno raggiunto, finalmente, la maturità psico-emotiva che Mister Sarri chiede da tempo. Quell'equilibrio tra la consapevolezza della propria forza tecnico-tattica e la capacità di saper gestire gli aspetti mentali ed emotivi che troppe volte, hanno giocato brutti scherzi ai romani.


Infatti, quello cui teme di più in questa gara il tecnico biancoceleste, è proprio l'aspetto mentale: "Abbiamo speso energie mentali, temo che possa esserci un down" - ha dichiarato Sarri nella giornata di oggi nella conferenza stampa pre-gara.


Il tecnico laziale ritrova a tempo pieno Lazzari che potrebbe riprendere il suo posto sulla fascia destra nella linea difensiva a quattro, anche se Marusic sta facendo molto bene da quella parte, così come Hysaj ha fatto bene sulla fascia sinistra contro il Milan.


Luis Alberto ora sembra divertirsi e se si diverte lui, fa divertire la squadra ed i tifosi, per cui gli ipotetici "attriti" tra lui e il suo tecnico, evidenziati troppo spesso da alcune testate giornalistiche, evidentemente, lasciano il tempo che trovano e tra i due c'è rispetto, stima e fiducia. Quindi, lo spagnolo, salvo decisioni tecniche dell'ultimo momento, dovrebbe essere al suo posto a centrocampo alla sinistra di Cataldi, sempre più "metronomo" della squadra di Mister Sarri e alla sua destra agirà il gigante serbo Milinkovic-Savic.


Davanti, c'è un Immobile che scalpita e che spera almeno di poter fare uno scampolo di gara e sarà importante valutare bene le sue condizioni fisiche che, da quanto apprendiamo appaiono buone ma in vista della gara infrasettimanale dei quarti di finale di coppa Italia, contro una Juve penalizzata in campionato dai noti fatti contabili, relativi alle plusvalenze, indicano di non forzare troppo i tempi per il partenopeo che potrebbe tornare utile giovedì prossimo.


Vedremo cosa deciderà lo staff medico, contestualmente, al tecnico biancoceleste che qualcosa ha già fatto capire, quando ieri in conferenza stampa ha sottolineato che Ciro non ha mai fatto un allenamento completo con la squadra...


In attesa di conoscere se Immobile sarà in campo, la linea d'attacco della Lazio dovrebbe vedere dai primi minuti di gara, Zaccagni a sinistra, Pedro a destra e il fantasista brasiliano, Felipe Anderson, centrale.


Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara


SARRI - "I nostri trascorsi ci dicono che questa è una partita a rischio. Abbiamo speso energie mentali, temo un down: questo problema ci ha separato dalla parte altissima della classifica. Immobile non ha fatto un allenamento completo, deciderà lo staff medico".


"La soluzione è l'equilibrio, senza essere troppo pessimisti o ottimisti. I nostri trascorsi ci dicono che questa partita è a rischio, dobbiamo cercare di fare il salto di qualità definitivo".


"Abbiamo speso energie mentali, temo che possa esserci un down. Questo ci ha separato dalla parte altissima della classifica: o lo risolviamo o ci accontentiamo delle posizioni di rincalzo. Ho visto un po' di stanchezza: se è fisica si risolve, se è mentale è più difficile. La rifinitura darà risposte importanti".


"All'andata abbiamo vinto largamente nel punteggio, ma non nella prestazione. La Fiorentina è una squadra con numeri importanti che non è riuscita a trasformare in punti. Stanno pagando questo, ma nella partita singola sono pericolosissimi".


"Per ora la gestione non è mia, Ciro non ha mai fatto un allenamento completo con la squadra. Il ragazzo ha sensazioni positive, i medici sono più cauti. L'ecografia sembra pulita, ma l'ultima parola spetta ai medici. Ciro vuole mettersi a disposizione per qualche minuto, vedremo i riscontri di oggi [ieri - NDR] e poi deciderà lo staff medico con il giocatore".


"Non so se essere orgoglioso io o incazzato lui [rivolto a Zaccagni - NDR] per non aver fatto prima questo salto verso l'alto visto che lui ha queste qualità da tempo".


"La media Champions è come la "media del pollo. Se tutti mangiano un pollo a testa e uno ne mangia 10 sono 9 che hanno fame. Stai parlando di medie Champions a uno che ha perso il campionato con 91 punti e non è mai successo a nessuno nel campionato di serie A e quindi le medie mi interessano poco".


ITALIANO - “I ragazzi sono concentrati per venire fuori da questo momento negativo, con le ultime due sconfitte che non ci hanno portato punti. Dobbiamo reagire alzando il livello della prestazione. Siamo consapevoli di affrontare una squadra molto forte ed in fiducia. Speriamo di prenderla anche noi quella fiducia, cercando di proporre il nostro gioco con intensità, ritmo e qualità. Ci sono in palio punti importanti“.


La partita dell’andata l’abbiamo analizzata, studiando le cose che abbiamo fatto bene e quelle che sono riuscite peggio. Non mi sono piaciuti gli ultimi minuti nei quali abbiamo regalato due gol uscendo troppo presto dalla partita. Però avevamo creato tanto, avendo le opportunità per andare in vantaggio e pareggiarla. Certo serve più attenzione, anche sulle palle inattive dove loro sono molto forti


Capisco l’amarezza e la delusione dei tifosi [dopo la gara contro il Torino - NDR]. Si sono alzate tantissimo le aspettative verso di noi e non stiamo ripagando la fiducia di inizio stagione. I fischi fanno male, abbiamo l’obbligo di non perdere entusiasmo e fiducia in quello che si fa: solo così riporteremo i tifosi dalla nostra parte. Le pressioni esistono e fanno parte di questo sport: dobbiamo avere la personalità e la forza per ribaltare questo momento”.


Amatucci ha molta qualità, è un ragazzo molto interessante. E’ già stato con noi, ha fatto partite da calciatore che ha una prospettiva davanti di alto livello. E’ giovane, gli va dato tempo di crescere e maturare. In Primavera fa la differenza, quando viene da noi mostra sempre temperamento e dinamismo. E’ interessante come altri suoi compagni, infatti la Primavera continua a vincere trofei: complimenti a loro ed a mister Aquilani. E’ una soddisfazione per tutti”.


Sottil sta lavorando a parte, sta terminando il suo percorso di recupero. Pian piano verrà aggregato alla squadra, prenderà il ritmo del gruppo. Speriamo di averlo presto, sapete quanto sia importante per le caratteristiche ha nell'uno contro uno e nel ribaltare velocemente il fronte del gioco. Ci è mancato e ci manca“.


Recuperiamo Cabral, anche lui deve alzare il ritmo però sarà della partita, si è allenato in gruppo tutta la settimana. Poi stanno tutti bene, non ci sono altri infortunati“.


Con i nuovi acquisti di Sirigu e Brekalo abbiamo inserito qualità. Gente che ha voglia di dimostrare e di aiutare il gruppo: l’esperienza di Salvatore può darci davvero tanto. E poi abbiamo un’altra freccia di qualità come Brekalo. Sa lavorare nei tre davanti ed in quelle zone dove stiamo faticando. Ha i gol nel suo repertorio e ci dà la possibilità di ruotare, ultimamente eravamo in pochi. Vogliamo lavorare per metterli nelle condizioni di rendere al massimo”.


Le probabili formazioni


Lazio (4-3-3): Provedel; Lazzari, Casale, Romagnoli, Marusic; Cataldi, Milinkovic-Savic, Luis Alberto; Pedro, Felipe Anderson, Zaccagni.


All.: Sarri


Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Dodò, Milenkovic, Igor, Biraghi; Amrabat, Duncan; Ikone, Bonaventura, Kouame; Jovic.


All.: Italiano


La squadra arbitrale, VAR e AVAR


Arbitro: Andrea Colombo

Assistenti di linea: Valeriani - Rossi M.

IV Uomo: Piccinini

VAR: Chiffi

AVAR: Abbattista





Dove seguire la diretta TV e in streaming


La partita fra Lazio e Fiorentina, ore 18:00 di domenica 29 gennaio 2023, sarà trasmessa in esclusiva da Dazn. Gli abbonati potranno vedere la sfida dell’Olimpico scaricando l'app Dazn sulla propria smart tv oppure collegando il proprio televisore a a console PlayStation o Xbox al TIMVISION BOX o ad un dispositivo Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast. Il match fra biancocelesti e viola sarà visibile anche in streaming su pc, smartphone e tablet attraverso il sito Dazn o app.



=======================================================


Nella tabella che segue trovate tutti gli articoli a firma di Massimo Catalucci, della stagione calcistica 2022/2023 della S.S. Lazio – Cliccare sul link del “Titolo” che interessa per leggere l’articolo collegato.


12 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page