top of page
  • Immagine del redattoreMassimo Catalucci

SERIE A. JUVE-LAZIO, ULTIMO ATTO DEL CAMPIONATO PRIMA DELLO STOP PER I MONDIALI...SENZA IMMOBILE

Mister Sarri invita a non guardare la classifica ma a concentrarsi sull'importante gara contro i bianconeri




- articolo di Massimo Catalucci


Torino, 13 novembre 2022 - La Lazio è volata a Torino per affrontare nell'ultimo match della 15a giornata del massimo campionato di calcio italiano, la Juve. La gara odierna tra i torinesi e i capitolini, rappresenta anche l'ultima gara di questa prima parte del campionato che, chiuderà i battenti per la sosta del mondiale di calcio che si svolgerà in Qatar e dove, purtroppo, la nostra Nazionale e gli italiani saranno costretti a seguirlo da casa perché non siamo riusciti a qualificarci per l'atto conclusivo.


Una gara importante per entrambe le squadre che ci arrivano con due buone posizioni in classifica, in particolare la Lazio che si trova al secondo posto in condominio con il Milan, dietro ad un Napoli che ha legittimato il suo primato fin qui ottenuto, vincendo ieri la sua undicesima gara: undici vittorie su undici gare disputate.


La Juve dal canto suo sta ottenendo maggiore equilibrio e come si sa, è una squadra che non di da' mai per vinta. Infatti, fino a 4-5 gare fa sembrava dover disputare un campionato anonimo quest'anno ma poi, sono bastate poche partite per trovare la quadra, almeno in difesa e diventare un team che prende pochissimi gol e sappiamo quanto è importante nel campionato italiano questa particolarità. E' altresì vero che, anche la Lazio ha una buona solidità in difesa e prende pochi gol, avendo un attacco più prolifico dei bianconeri, per cui stasera ogni risultato è plausibile.


Ciò che si augurano i tifosi laziali è che i propri beniamini, orfani, purtroppo del loro capitano, Immobile, scendano sul rettangolo di gioco, alle ore 20:45, per disputare, in primis, una gara di sacrificio e umiltà, senza trascurare la consapevolezza di essere, comunque, un bel gruppo con diverse individualità tecniche di spessore e buone trame di gioco.


Tra gli undici che dovrebbero scendere in campo dal primo minuto, alcuni giornali riportano Luka Romero tra i titolari della Lazio. Se così fosse, ciò rappresenterebbe una bocciatura, per il momento, per Cancellieri e una promozione e iniezione di fiducia per il giovane argentino non ancora maggiorenne.


Le dichiarazioni degli allenatori nel pre-gara


ALLEGRI - «Sarà una partita molto difficile, complicata, contro una Lazio molto forte, che sta facendo grandissime cose. Bisogna stare lì con la testa perché altrimenti diventa una partita pericolosa, e contro la Lazio lo è già di per sé. Sarri è un allenatore importante, qui è l’ultimo che ha vinto lo Scudetto e alla Lazio sta facendo un ottimo lavoro. Ma caratterialmente siamo agli opposti».


«Dusan non se la sente, non sta bene. Ha fatto una parte di allenamento in gruppo oggi ma sta fuori. Il fattore Mondiale non c’entra. Bisogna essere fatalisti. In questo momento non è nelle condizioni fisiche per affrontare una parte della partita. Chiesa invece domani è a disposizione. Dovrò vedere Locatelli se sarà disponibile, così come Cuadrado. Una volta avuto certezze farò delle scelte. Di Maria? Devo decidere se gioca titolare o parte dalla panchina. Normale che quando entra si alza il livello della squadra, anche come personalità e tecnica».


«Stiamo ritrovando lo spirito di squadra, il Napoli ha perso solo 4 punti, potenzialmente a loro mancano quattro gare e possono girare a 53. Noi pensiamo a fare bene domani, poi a riposarci e riprendere per farci trovare al meglio al 4 gennaio. Il mio ideale di squadra è quella che vince».


«Milinkovic gioca nella Lazio, è una domanda che potete fare a Sarri. A me hanno insegnato che per dare giudizi definitivi i giocatori vanno allenati. Magari li vedi e sono in un certo modo, li alleni e sono ben alto».


SARRI - Nessun commento nel pre-gara







Le probabili formazioni


JUVENTUS (3-5-1-1): Szczesny; Bremer, Bonucci, Danilo; Cuadrado, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Kostic; Miretti; Milik.


All. Allegri.


A disp. Perin, Pinsoglio, Gatti, Rugani, Barbieri, McKennie, Paredes, Di Maria, Soulé, Chiesa, Kean.

Indisponibili: Aké, De Sciglio, Kaio Jorge, Iling-Junior, Pogba, Vlahovic. Squalificati: Alex Sandro.


LAZIO (4-3-3): Provedel; Hysaj, Casale, A.Romagnoli, Marusic; S.Milinkovic-Savic, Cataldi, Vecino; Pedro, Felipe Anderson, Romero.


All. Sarri.


A disp. Maximiano, Adamonis, Gila, S.Radu, Kamenovic, Marcos Antonio, Luis Alberto, Basic, Cancellieri.


Indisponibili: Immobile, Lazzari, Patric, Zaccagni. Squalificati: -


La squadra arbitrale, VAR e AVAR


Arbitro: Massa di Imperia. Assistenti di linea: Bindoni e Tegoni. IV Uomo: Cosso. VAR: Mazzoleni. AVAR: Paganessi.



Dove seguire la diretta TV e in Streaming


Juventus-Lazio sarà disponibile alla visione su DAZN: per seguire la partita in diretta TV bisognerà, quindi, scaricare l'app di DAZN sulle moderne smart TV o sulle console di videogiochi.

Juventus-Lazio si può seguire in diretta streaming sul sito di DAZN: basterà collegarsi al sito della piattaforma e selezionare l'evento.



========================================================


Nella tabella che segue trovate tutti gli articoli a firma di Massimo Catalucci, della stagione calcistica 2022/2023 della S.S. Lazio – Cliccare sul link del “Titolo” che interessa per leggere l’articolo collegato.




















































































Comments


bottom of page