top of page
  • Immagine del redattoreMassimo Catalucci

LUTTO NEL MONDO DEL CALCIO: E' MORTO SINISA MIHAJLOVIC

Aggiornamento: 17 dic 2022

A darne la notizia i familiari in un comunicato stampa di poco fa. La moglie: "Sinisa resterà sempre con noi. Vivo con tutto l'amore che ci ha regalato".



- articolo di Massimo Catalucci


Bologna, 16 dicembre 2022 - Purtroppo, Sinisa Mihajlovic si è spento alla giovane età di 53 anni, dopo una lunga e sofferta malattia che ha cercato di combattere con tutto se stesso, con quella dignità e coraggio che lo hanno sempre distinto, dentro e fuori dal campo di gioco.


"Morte ingiusta" - così la definisce la moglie del giovane allenatore chi fino all'ultimo ha seguito il suo Bologna e grande calciatore che ha giocato, tra le altre, nelle fila di Roma, Sampdoria, Lazio e Inter.


Oggi, insieme alla sua famiglia, non lo piangeranno solo i tifosi delle squadre in cui ha militato ma tutte le persone che hanno avuto modo di conoscerlo, anche a distanza e non direttamente. La sua capacità di saper soffrire, di saper trascinare in campo i propri compagni l'ha trasmessa ai propri cari in un periodo dove è stato lui a dare loro il coraggio di andare avanti. Sinisa ha dovuto lottare contro un avversario "infame" che non gli ha lasciato scampo ma lui non ha mai abbassato la guardia fino all'ultimo respiro, questo è quello che si legge dal comunicato stampa emanato poco fa dalla sua Famiglia.


"La moglie Arianna, con i figli Viktorija, Virginia, Miroslav, Dusan e Nikolas, la nipotina Violante, la mamma Vikyorija e il fratello Drazen, nel dolore comunicano la morte ingiusta e prematura del marito, padre, figlio e fratello esemplare, Sinisa Mihajlovic".


"Uomo unico professionista straordinario, disponibile e buono con tutti - prosegue il comunicato della famiglia Mihajlovic -. Coraggiosamente ha lottato contro una orribile malattia. Ringraziamo i medici e le infermiere che lo hanno seguito in questi anni, con amore e rispetto, in particolare la dottoressa Francesca Bonifazi, il dottor Antonio Curti, il Prof. Alessndro Rambaldi, e il Dott. Luca Marchetti. Sinisa resterà sempre con noi. Vivo con tutto l'amore che ci ha regalato".


Rivolgo un grande abbraccio ai suoi familiari per la grave perdita. Sinisa, rimamrrà nei cuori di molti sportivi e non solo nei tifosi delle squadre dove ha giocato, perchè lui è stato quel titpo di uomo da prendere come esempio e che ha saputo farsi apprezzare da tutti.


Grazie Sinisa.


53 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page