top of page
  • Immagine del redattoreMassimo Catalucci

IL "BRUTTO ANATROCCOLO" DIVENTATO "CIGNO": 10 ANNI DI SUCCESSI DI FRATELLI D'ITALIA

Giorgia Meloni, insieme ad alcuni suoi fedelissimi, ha trascinato Fratelli d'Italia da poco meno del 2% al Governo del Paese



- articolo di Massimo Catalucci


Roma, 15 dicembre 2022 - Si apre questo pomeriggio con inizio alle ore 15:00 a Roma, nella favolosa cornice di Piazza del Popolo, la kermesse politica che vedrà salire sul palco molti esponenti del partito contraddistinto dalla fiamma tricolore, che hanno contribuito al successo di Fratelli d'Italia in questi dieci anni, con Giorgia Meloni che chiuderà la manifestazione con un suo intervento il 17 dicembre alle ore 17:30.


Un evento di tre giorni e una bella storia da ascoltare attraverso la voce dei protagonisti che l'hanno vissuta in prima persona, con a capo della loro squadra, una donna, una madre, una mamma ed una politica che ha saputo dare una visione ad un paritto che raccoglieva la scommessa nel 2012 di fondare un nuovo movimento e ripartire, praticamente, da poco meno del 2% (risultato elezioni 2013, 1,96%), ottenendo 9 deputati.


Scommessa che, nel tempo, con pochi deputati e nessun senatore, è stata vinta sotto tutti i punti di vista, contro una politica opposta, fatta di contraddizioni, denigrazioni, attacchi di ogni genere e, soprattutto, di mancanza di argomenti concreti su cui confrontarsi con l'avversario. Una politica, quella guidata da Giorgia Meloni, che si è poggiata sull'ascolto attivo del Popolo e delle reali problematiche che affliggono il nostro Paese e che ha saputo farsi carico di affrontarle a viso aperto, senza entrare in questi anni in giochi di palazzo che avrebbero voluto integrare Fratelli d'Italia in una maggioranza composta da forze ideologicamente e politicamente, opposte tra loro.


La capacità di Giorgia Meloni di rimanere fedele a ciò che i propri elettori, all'inizio pochi ma oggi tanti, chiedevano ad un partito di destra, ovvero, di dare dignità ai cittadini e difendere il nostro Stato da una svendita totale di tutti quei "valori", paesaggistici, architettonici, storico culturali, artigianali ed imprenditoriali, che lo hanno reso grande in tutto il mondo, è stata quella di saper costruire, passo dopo passo, una politica fatta di critiche concrete e focalizzate su problematiche vere e soprattutto, la capacità di proporre fattibili iniziative su cui concentrarsi per far ripartire il Paese.


Un'attività politica attiva che è stata svolta in questi anni, dapprima come partito di opposizione ai vari Governi Conte e Draghi e che continua oggi al Governo del Paese come forza trainante di destra in una coalizione di centrodestra che ha le idee ben chiare sul da farsi, in un momento, certamente, non facile, dove le difficoltà sono all'ordine del giorno, dal problema della guerra tra Ucraina e Russia e la crisi energetica che ha generato, a quello degli immigrati, alla gestione del sistema sanitario (post pandemia), al mondo del lavoro e delle imprese e tante altre situazioni che necessitano di interventi veloci ma mirati e che non possono attendere ulteriormente.


La capacità di Fratelli d'Italia di mantenere fede alle promesse fatte agli elettori tutti, oltre a tenere conto delle esigenze reali della Nazione e farsene carico per risolvere i vari problemi esistenti, è stata quella di non barattare mai, in questi anni, un vantaggio individuale con quello della collettività e questo è stato, con molta probabilità, il dato che più di tutti ha permesso a Fratelli d'Italia di arrivare ad essere la forza di Governo più ampia in una maggioranza di centrodestra.


La visione che ha saputo dare al suo partito Giorgia Meloni dieci anni fa, quando, lo ripetiamo, nessuno avrebbe scommesso un euro sulla riuscita a questi livelli di un partito che si staccava dal PDL capitanato da un personaggio mediaticamente, potente, qual è Silvio Berlusconi, è stata una visione che ha fondato la sua "mission" su piccoli passi, step by step.


Ripartire dai principi di Sovranità popolare, libertà, democrazia, giustizia, solidarietà sociale, merito ed equità fiscale e principi protratti alla visione Spirituale della Vita e ai Valori della tradizione Nazionale, liberale e popolare, nonché una visione partecipativa ed attiva nella costruzione dell'Europa dei Popoli, ha creato i presupposti perchè si aggregassero sempre più persone e si raccogliessero sempre più consensi dall'elettorato. Questo è ciò che ha determinato il successo che oggi, Fratelli d'Italia, celebra insieme a tanti altri esponenti del suo partito ma anche tanti altri esponenti del Governo Meloni, che vorranno festeggiare quello che non è un traguardo ma una prima tappa di un opercorso ancora lungo da fare insieme con gli alleati di Governo, per il risanamento del Paese, affinchè l'Italia possa occupare quello spazio che le compete in Europa e nel mondo, dando lustro e una migliore qualità di vita, agli italiani e alla loro Nazione.


Qui trovate il programma della tre giorni di kermesse politica.


#fratelliditalia #giorgiameloni #governomeloni #governoconte #governodraghi #sovranitàpopolare #nazione #giustizia #democrazia #politica #kermesse #piazzadelpopolo #roma #manifestazione #italiani #immigrati #guerra #ucraina #russia #lavoro #impresa #sanità

43 visualizzazioni0 commenti
bottom of page