top of page
  • Immagine del redattoreMassimo Catalucci

ARDEA, RACCOLTA FONDI PER L’ASS. AIPD (ASS. ITALIANA PERSONE DOWN) DI ANZIO-NETTUNO

L’obiettivo dell’AIPD è realizzare progetti per le diverse fasce di età delle persone down rendendole tutte autonome nel rispetto delle loro potenzialità




- articolo di Massimo Catalucci


Ardea, 3 novembre 2022L’obiettivo dell’AIPD è sicuramente, l’autonomia con cui definisce il filo conduttore delle iniziative e dei progetti che tale sodalizio di Anzio e Nettuno, intende realizzare.


I percorsi di autonomia coprono un’ampia fascia di età, perché ognuna ha i propri obiettivi e il proprio modo di “essere autonomi”. Non si tratta quindi di percorsi per “occupare il tempo” dei bambini e dei ragazzi, in attesa che possano fare le cose da grandi. L’AIPD che per i bambini è fondamentale raggiungere quelle “piccole autonomie” della loro età, come occuparsi della loro igiene personale, saper stare con i coetanei, saper gestire i propri spazi e le proprio cose…


Per questo vanno quindi, innanzitutto, distinti obiettivi e mezzi.


Ai bambini e ragazzi sono infatti dedicati diversi percorsi: “Merendiamo”, fino agli 8 anni; “Esploratori” dai 9 anni ai 13 anni; “Club”, dai 14 anni ai 18 anni; e l’”Atl” dai 18 anni in poi.

Infine, il neo-avviato SIL (Servizio di inserimento lavorativo) per i progetti di avvio al lavoro per supportare gli adulti che desiderano trovare un’occupazione nel mondo del lavoro e affiancare le aziende che decidono di investire in questi lavoratori cogliendone il potenziale.


RACCOLTA FONDI PER L’AIPD ANZIO – NETTUNO


L’AIPD, Associazione Italiana Persone Down di Anzio/Nettuno, anche quest’anno, promuove attraverso dei banchetti dislocati sul territorio, una sottoscrizione, attraverso una donazione solidale minima di 10 euro. Per tale scopo mette a disposizione dei donatori dei cofanetti di deliziose cioccolate miste e torroni in vari gusti.


Il ricavato andrà, interamente, all’associazione per la sua sede, per i laboratori e progetti di autonomia affiancati da figure professionali. Inoltre, l’associazione ha lavorato alla realizzazione di un appartamento appena ristrutturato, in cui i ragazzi possono sperimentare la vita quotidiana e stare insieme .


Chiunque volesse, può aiutare l’AIPD di Anzio e Nettuno, prenotando i cofanetti e i torroni tramite il suo Presidente, Fabrizio Sabellico, al nr. 393 999 0746 e Barbara Tamanti al nr. 380 141 8800 .


1 visualizzazione0 commenti

Comments


bottom of page