top of page
  • Immagine del redattoreMassimo Catalucci

ROMA, 21 MARZO 2023 - SUPERBONUS: CORTEO DI COMMITTENTI, IMPRENDITORI, TECNICI

Nella stessa giornata si terrà un convegno al teatro "Capranichetta" di Roma, dal tema: “Esodati del Superbonus: criticità, possibili soluzioni e prospettive future"



- articolo di Massimo Catalucci


Roma, 16 marzo 2023 - Cittadini privati, imprese edili e liberi professionisti, si ritroveranno a Roma, Piazza della Repubblica, il prossimo 21 marzo alle ore 10:00 (partenza prevista per le ore 11:00 - clicca qui) per manifestare in corteo nelle vie del centro, la loro drammatica, oramai, conclamata e insostenibile condizione, derivata da oltre un anno di blocco della Cessione del Credito Fiscale generato dai Bonus Edilizi, per cui miliardi di euro sono incagliati.


A tal proposito, l'Associazione Esodati del Superbonus, ha anche lanciato una petizione on-line per chiedere l'intervento del Governo (superate ad oggi 38.000 firme), puntualizzando che le imprese hanno i cassetti fiscali pieni e i conti correnti vuoti; le famiglie sono sfollate, hanno le case sventrate con i cantieri bloccati e non hanno alcuna possibilità di poter pagare i lavori da ultimare e per cui evidenziano che questa profonda crisi socio-economica, può essere risolta solo in Parlamento.


Le centinaia di migliaia di famiglie italiane, gli "Esodati del Superbonus", sono vittime di un evidente "errore" nello studio e nell'applicazione del bonus edilizio (decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34 convertito in legge n. 77 del 17/07/2020) e che chiama in causa, prima, il Governo Conte e successivamente, il Governo Draghi.

Ad oggi, il Governo Meloni, insediatosi da pochi mesi (autunno 2022) nelle stanze del parlamento italiano, ha provato da subito a "raddrizzare" con la Legge di Bilancio 2023, una situazione che gli si presentava già critica e successivamente, con il DL 11/2023, ha voluto, ulteriormente, apportare misure urgenti in materia di cessione dei crediti ma queste, evidentemente, non soddisfano le vittime del "Superbonus edilizio".


E in ragione della criticità in atto che vivono i diretti interessati, questi ultimi chiedono al Premier Giorgia Meloni e al Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, di prendere in considerazione, quando i partiti in sede di discussione saranno chiamati a confrontarsi per votare la conversione in Legge del DL 11/2023, di inserire la loro proposta per lo sblocco di tutti i crediti fiscali incagliati e che gli "Esodati del Superbonus" hanno già depositato in commissione Finanze lo scorso 27 febbraio.



ARTICOLI CORRELATI



コメント


bottom of page